La Compagnia

La Compagnia Teatro dell'Appeso di Frosinone, fondata e diretta artisticamente dall'attore-regista e scrittore Amedeo di Sora, è un'associazione legalmente costituita nel 1984. Attualmente è presieduta da Domenica Di Sora. Essa rappresenta la continuazione e lo sviluppo pratico-ideale dell'associazione “Il Teatro dell'Appeso”, fondata nel 1980, e svolge una costante attività nel settore della pedagogia, della ricerca e della sperimentazione teatrale, all'insegna di una concezione poetica ed artistica del teatro.

La Compagnia Teatro dell'Appeso ha come fine principale la ricerca e non la mera produzione di spettacoli. Lo spettacolo rappresenta la verifica sperimentale di una fase e una pausa di riflessione. Il momento della ricerca, altresì, non è inteso come aristocratico isolamento, bensì tende costantemente a trasformarsi in attività didattica e pedagogica. Per questo riveste grande importanza per la Compagnia l'organizzazione di stage, laboratori, conferenze-spettacolo per studenti, insegnanti ed operatori teatrali e culturali. Nell'ambito delle numerose iniziative promosse ed organizzate dall'Associazione nel territorio frusinate, è d'uopo ricordare, in particolare, la manifestazione didattico-spettacolare “Dal teatro oltre il teatro – Parola oh cara!” (1985), svoltasi a Frosinone e Ferentino con il patrocinio ed il contributo della Regione Lazio e della provincia di Frosinone, cui parteciparono artisti, docenti e pedagoghi di livello nazionale ed internazionale, quali: Laura Betti, Piera Degli Esposti, Dacia Maraini, Peter Schulberg del Living Theatre, Carlo Merlo, Elsa Fonda, Umberto Artioli, Maurizio Grande, Fernando Mastropasqua, Roberto Tessari. Avendo rifiutato sin dall'origine la dimensione meramente “rappresentativa” dell'esperienza teatrale, la Compagnia ha privilegiato il contatto ed il rapporto con pubblici e spazi alternativi. Infatti, oltre all'intensa e prolungata attività svolta all'interno delle scuole di ogni ordine e grado, sono state compiute esperienze importanti, in ambito pedagogico e spettacolare, insieme con operatori e pazienti di alcuni centri di salute mentale e con i detenuti della casa circondariale di Frosinone. Nel 1992 la Compagnia Teatro dell'Appeso è stata selezionata a partecipare, con l'atto unico La condanna da Franz Kafka di Amedeo di Sora, alla XXII edizione del Festival di Santarcangelo di Romagna.

A partire dallo stesso anno, ha organizzato, per un biennio, la Scuola di Teatro “Città di Frosinone”. Nel 1994 ha preso parte all'Europa Festival di Ferentino con l'allestimento del Sogno di una notte di mezza estate di W. Shakespeare per la musica di F. Mendelsshon e la direzione d'orchestra del M° A. M. Giuri.

Nel 1995 ha partecipato alla II edizione del Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale di Anagni con uno spettacolo sui trovatori provenzali dal titolo Una poesia farò di puro nulla, in collaborazione con il Gruppo di Musica Antica “La Fontegara” di Roma. Da tale spettacolo è stato tratto l'omonimo video artistico selezionato per l'XI edizione della Rassegna Riccione TTVV Teatro Televisione Video 1996. Sempre nel 1996 la Compagnia è stata ospite del Convegno Internazionale di Psichiatria “La scala di Giacobbe: Sciamanesimo, Religione e Sacralità. Psicoterapie”, tenutosi a Riccione, con l'evento scenico La Traccia, liberamente ispirato al racconto dello psichiatra-scrittore Remigio Raimondi (anche questo evento scenico è stato trasposto in video). Nel 1997 ha partecipato al III Incontro dei Teatri Invisibili, tenutosi a S. Benedetto del Tronto, con lo spettacolo Fasmate d'Ottobre, vertente sulla figura del grande poeta sovietico V. Majakovskij. Anche a partire da questo spettacolo, a sottolineare la vocazione interdisciplinare della Compagnia, è stato realizzato un omonimo video artistico, selezionato nell'ambito di significative rassegne nazionali.

Nel corso della sua trentennale attività, la Compagnia Teatro dell'Appeso ha prodotto, per la regia di Amedeo di Sora, una considerevole serie di spettacoli di grande impegno culturale ed artistico, presentati in rassegne ed eventi del territorio provinciale e nazionale, tra i quali: Il canto del cigno di A. Cechov, L'uomo dal fiore in bocca di L. Pirandello, Miles gloriosus di T. M. Plauto, Paese d'Anima da e su T. Corbière di A. di Sora e A. Cardamone, La storia del soldato (da una fiaba di Afanasjev) di A. di Sora, La casa di Bernarda Alba di Federico Garcia Lorca, Una notte...il teatro da Anton Cechov di A. di Sora, Perle di varietà (da un'idea di A. di Sora), Il malinteso di A. Camus, D'intorno a Frangiallo da L. de Libero di A. di Sora, Le notti bianche da F. Dostoevskij, Scie luminose (il pensiero turbinoso: Simone Weil legge l'Antigone) di G. Pascarella, M. Del Gesso, S. Maciocia, P. Minatta. Sono stati realizzati, altresì, i recital: Notte da D. Campana, Leopardi!, Scapigliatura, I gatti lo sapranno... (omaggio a Cesare Pavese), Luoghi ed erranze del desiderio.

A partire dal 2003, la Compagnia si è dedicata al recupero e alla riproposizione dell'esperienza poetico-musicale degli chansonnier e dei primi cantautori italiani, presentando con grande successo di pubblico e di critica gli spettacoli di teatro canzone: Un giorno dopo l'altro... (rileggendo vecchie canzoni d'autore), Ah! l'amore, l'amore... e Ricordi? Sbocciavano le viole... (omaggio a Fabrizio De André), Disse: non Dio, decido io! (omaggio a Piero Ciampi). Si fa notare, altresì, che con alcuni dei suddetti spettacoli, la Compagnia ha partecipato alle Rassegne Regionali: “Cento Tramonti” (2004 – 2005); “Uno sguardo dal ponte” (2008); “I viaggi dell'arte” (2009 – 2010) organizzate dall'ATCL (Associazione Teatrale Comuni del Lazio). A partire dal 2004, la Compagnia Teatro dell'Appeso organizza annualmente a Frosinone, sotto la direzione artistica di Amedeo di Sora, il Festival di Teatro Poesia “Il Teatro e le Voci”, che comprende momenti spettacolari e seminariali di elevato livello e le cui prime otto edizioni sono state dedicate a Carmelo Bene, Dino Campana, Federico Garcia Lorca, Albert Camus, Libero de Libero, Vladìmir Majakovskij, Tadeusz Kantor, Luigi Tenco. Tra gli artisti e gli studiosi intervenuti, ricordiamo: Elizabeth Aubry, Gino Auriuso, Sonia Bergamasco, Alfonso Cardamone, Francesco Carlesi, Marcello Carlino, Roberto Chevalier, Gioia Costa, Enrico de Angelis, Andrea de Luca, Mario Dentone, Ugo De Vita, Elsa Fonda, Francesco Gigliotti, Monica Giovinazzi, Gino Lavagetto, Gabriele Linari, Andrea Mancini, Ferruccio Marotti, Ugo Marcheselli, Filiberto Palermini, Annamaria Scarpati, Stefano Spallotta, Marco Testi, Gerardo Vacana, Lucia Viglianti.

La Compagnia Teatro dell'Appeso ha gestito per diversi anni una sala in Piazza Garibaldi n° 10, nel centro storico di Frosinone, organizzando stabilmente corsi di recitazione e stage di formazione e di perfezionamento per attori, operatori culturali e professionisti della voce e della parola, diretti da Amedeo di Sora in collaborazione con artisti ed operatori culturali esterni, quali: Elizabeth Aubry, Andrea de Luca, Elsa Fonda, Germana Giannini, Cathy Marchand, Monia Vizzaccaro. Attualmente, la sede operativa della Compagnia è presso il Cineteatro Arci di Frosinone. La Compagnia Teatro dell'Appeso è associata alla Fed. It. Art. (Federazione Italiana Artisti), Associazione nazionale impegnata nella salvaguardia e nel potenziamento dello spettacolo dal vivo, con la quale ha organizzato il Convegno “Lo spettacolo che sarà” (Roma, Teatro delle Muse, 6 febbraio 2010).

 

Copyright© 2011 Compagnia Il Teatro dell' Appeso