IL TEATRO E LE VOCI

Dopo la giornata inaugurale dedicata alla rievocazione del film “Splendor” di Ettore Scola girato ad Arpino nel 1988, avvenuta il 7 marzo scorso presso il Castello Ladislao di Arpino, la X Edizione del Festival  “IL TEATRO E LE VOCI”, promossa e organizzata dalla “Compagnia Teatro dell’Appeso” sotto la direzione artistica del Prof. Amedeo di Sora, proseguirà sabato 14 marzo alle ore 17, presso la Sala conferenze della Villa Comunale di Frosinone (Via M. T. Cicerone 22) con il Convegno dal titolo: “Arte e artigianato nel cinema di Carlo Ludovico Bragaglia”. La figura e l’opera del regista cinematografico e teatrale frusinate Carlo Ludovico Bragaglia, di cui è appena trascorso il 120° anniversario della nascita, fratello del grande regista e studioso di teatro Anton Giulio, del fotografo e attore Arturo e del pittore filosofo  Alberto, saranno adeguatamente lumeggiate da Leonardo Bragaglia  (attore, regista e scrittore, nipote del regista e autore di un recente saggio dal titolo “Carlo Ludovico Bragaglia. I suoi film, i suoi fratelli, la sua vita”, Ed. Persiani) e da Ernesto G. Laura (insigne storico e critico cinematografico).  Al Convegno, coordinato e introdotto da Amedeo di Sora e Gerry Guida, parteciperà, altresì, il Presidente dell’Associazione “Alberto Bragaglia” Domenico Mariani. A conclusione del Convegno, la “Compagnia Errare Persona” presenterà “Letture futuriste da Marinetti”, con Damiana Leone e Francesca Reina. Drammaturgia di Damiana Leone. 

 

Il Festival, promosso e organizzato dalla "Compagnia Teatro dell'Appeso" di Frosinone a partire dall’anno  2004, si avvale del contributo della Legge Regionale 32/1978.

 
 

Copyright© 2011 Compagnia Il Teatro dell' Appeso